Leader – Sistema di controllo direzionale

Leader

 

Leader è una suite di controllo direzionale che, agganciandosi al gestionale aziendale garantisce un  controllo di gestione reale e” Sostenibile”, generando budget e contabilità analitica in modo automatico.

Guarda in profondità la tua azienda con un colpo d’occhio: i dati non sono mai stati così chiari. Concentra la tua attenzione solo dove è realmente necessario.

Pensato e dedicato alla direzione

Un nuovo metodo ed una nuova visione del controllo direzionale, progettato per chi governa l’azienda.

 

I moduli LEADER

La giusta configurazione per ogni tipo di azienda

Per essere adattabile alle varie tipologie aziendali, LEADER è stato suddiviso in diversi moduli, ciascuno implementabile a seconda delle attività che l’azienda svolge, ma anche in base a ciò che gestisce col sistema informativo.

Modulo Economico/Finanziario

E’ il modulo base di LEADER ed è adatto a tutte le tipologie di aziende.
Esso parte infatti dai dati di bilancio, fotografando lo stato di salute economico, finanziario e patrimoniale dell’azienda. Tali dati vengono poi costantemente aggiornati da quelli provenienti dalla parte amministrativa del gestionale, garantendo un allineamento continuo degli indicatori con la situazione reale giorno per giorno.

Non sarà dunque più necessario attendere il bilancio (trimestrale, semestrale o addirittura annuale) dal commercialista, perchè LEADER fornisce tutte le informazioni in tempo reale.

IL BUDGET

Il Modulo Economico/Finanziario di LEADER assolve ad una importantissima funzione, ossia la generazione automatica del buget perevisionale partendo dai dati consuntivi dell’anno precedente. Ricavi e costi saranno dunque budgetizzati in modo autonomo da LEADER, consentendo alle aziende che non sono abituate a fare un budget, di avere comunque un riferimento ed un obiettivo da rispettare.

I budget generati da LEADER possono tuttavia essere rettificati in modo molto semplice, per essere adeguati ad eventuali previsioni aziendali, frutto delle considerazioni sull’attività che si andrà a svolgere e della situazione contingente del mercato.

 

CONTABILITA’ PER CENTRO DI COSTO/RICAVO 

LEADER consente anche di ottenere le viste per singolo centro di costo/ricavo (ad esempio per settore aziendale, linea di produzione, ecc.) consentendo di verificare l’effettiva marginalità di ciascun centro.

Il tutto, anche questa volta, in modo completamente automatico e senza la necessità di dover tenere una contabilità industriale in azienda (cosa, come noto, complessa da fare e che pochissime aziende riescono a mantenere).
Sarà sufficiente, in fase di installazione, configurare i centri di costo/ricavo desiderati e scegliere i più adeguati criteri di ripartizione dei costi: LEADER ne mette a disposizione ben 26 diversi!

GLI INDICATORI 

Riportiamo di seguito solo alcuno degli indicatori del Modulo Economico/Finanziario:

  • Fatturato anno in corso e anno precedente
  • Utile anno in corso e anno precedente
  • Costi direttiindirettifissi e variabili
  • Giorni medi di incasso e di pagamento fornitori
  • BEP (Break Even Point), fatturato minimo necessario a coprire i costi
  • Cash flow
  • Rating, come mi vedono le banche (Z-SCORE ed EM-SCORE)
  • ROI, ROE, ROD, ROS
  • Indici di indipendenza finanziaria e da Istituti di credito
  • Acid Test e Current Ratio
  • Leverage
  • ecc.

 

Modulo Vendite

E’ il modulo per le aziende commerciali. Consente di monitorare il fatturato ed il margine reale, considerando cioè, oltre ai costi di acquisto della merce, anche l’incidenza dei costi indiretti.

A causa della considerevole mole di dati che devono essere gestiti in questo caso (si vanno infatti a considerare tutti i movimenti di magazzino del gestionale), il datwarehouse è in mySql per la versione standard, ma per chi lo desidera può essere anche in SQL Server.

Il Modulo Vendite è stato pensato principalmente per dare all’imprenditore uno strumento di analisi delle vendite orientato a fargli comprendere in modo semplice ed immediato:

  • quanto ciascun articolo margina
  • se è in linea col budget di vendita o meno
  • la distribuzione mensile del fatturato ed il relativo margine
  • la distribuzione mensile dell’ordinato (per le aziende che caricano sul gestionale gli ordini di vendita)

Il Modulo Vendite, permette anche una efficacie analisi della prevendita dando informazioni quali:

  • l’ammontare totale dei preventivi fatti
  • l’ammontare dei preventivi acquisiti
  • quello dei preventivi persi
  • quello dei preventivi aperti
  • quello dei preventivi acquisibili con il relativo margine

Partendo da questi dati aggregati, è poi possibile effettuare tutta una serie di filtri che consentono di ottenere le informazioni:

  • per tipo di preventivo
  • per cliente
  • per data
  • per settore
  • per modalità di acquisizione del preventivo

In definitiva il Modulo Vendite consente una macroanalisi dei dati di vendita con lo scopo di dare una vista “alta” sull’attività di vendita così da permettere l’individuazione rapida di criticità.
Per l’analisi analitica del venduto e dell’ordinato, il Modulo Vendite deve essere collegato al modulo Business Intelligence, che consente di estrarre in modo dinamico, cioè “on-the fly“, tutte le statistiche di vendita e di acquisto sfruttando la tecnologia OLAP.

Modulo Business Intelligence

Basata sulla tecnologia OLAP (On-Line Analytical Processing), fornisce una rappresentazione delle informazione tramite una struttura logica organizzata ed aggregata, i cosiddetti “cubi”. Soprattutto consente di aggregare la moltitudine di dati contenuti nel gestionale, spesso difficilmente interpretabili, in una serie di viste che permettono di estrapolare informazioni fondamentali per la comprensione del proprio business.

Il modulo Business Intelligence di LEADER ha già tutta una serie di viste preconfigurate per le analisi dinamiche sulle aree VenditeAcquistiCommesse (per chi lavora o produce per commessa) e Magazzino; ma consente anche di creare, in modo molto semplice ed intuitivo, viste personalizzate con la possibilità di salvarle.

Dalla tabella pivot è possibile infatti selezionare moltissimi campi aggiuntivi da poter incrociare generando infinite viste “al volo“. La Business Intelligence è stata pensata prorpio per rispondere alle esigenze di immediatezza nel conoscere determinate statistiche, che in azienda spesso si hanno.
Tra quelle preconfigurate ci sono in particolare:

Area Vendite

  • Vendite per cliente
  • per agente
  • per capo-area
  • per articolo
  • per gruppo merceologico
  • per categoria merceologica

Area Acquisti

  • acquisti per Articolo
  • per fornitore
  • per categoria merceologica
  • per gruppo merceologico

Area Commesse 

  • analisi delle commesse per Articolo
  • per categoria merceologica
  • per gruppo merceologico

Particolare di importanza affatto trascurabile nella Business Intelligence di LEADER, sono le prestazioni che essa è in grado di garantire.
Grazie infatti ad una logica di raggruppamento dei dati su intervalli temporali prestabiliti ed all’ausilio di pre-elaborazioni notturne per creare dei totali parziali su questi intervalli, la Business Intelligence di LEADER è in grado di garantire tempi di attesa molto contenuti nella generazione di qualsiasi vista.

Altro dettaglio molto importante che valorizza la Business Intelligence di LEADER, sono le diverse metodologie di calcolo del margine sugli articoli.
L’utilizzatore può scegliere fra 5 diversi criteri:

  • Margine a costo standard
  • Margine a ultimo prezzo di acquisto
  • Margine a prezzo medio
  • Margine a prezzo medio dell’anno
  • Margine a prezzo medio ponderato

Il modulo Business Intelligence ha anche delle funzioni di stampa molto potenti che consentono di esportare le viste create in PDF o in Excel. E’ possibile anche creare dei report con dei grafici associati.

Modulo Commesse/Manutenzioni

Il modulo Commesse/Manutenzioni di LEADER è un vero e proprio pannello di controllo che consente di monitorare:

  • la marginalità delle commesse (cioè quali fanno realmente utile e quali no)
  • l’efficienza di produzione con lo scostamento tra preventivo e consuntivo
  • andamento dei costi diretti di materiale e manodopera
  • stato della fatturazione delle commesse

Le aziende che lavorano o producono per commessa hanno quasi sempre dati relativi al fatturato delle proprie commesse, un po’ meno spesso l’andamento dei costi ma molto più raramente spostano i riflettori sul dato maggiormente significativo ovvero, sulla marginalità delle commesse.

Con il modulo Commesse/Manutenzioni di LEADER, in perfetta sintonia con il sistema B8S che lo ha ispirato, si possono finalmente incrociare i dati contabili con quelli dell’attività produttiva, per l’individuazione della marginalità lorda e netta delle commesse.

Dall’analisi delle commesse chiuse si possono trarre le informazioni “a bocce ferme”, potendo concentrarsi sulla marginalità per tipo di commessa e individuare le eventuali inefficienze.
Qui entrano in gioco prepotentemente i dati a preventivo dei costi del materiale, della manodopera e delle spese che se indicati all’atto dell’apertura commessa, vengono successivamente incrociati in tempo reale con i dati a consuntivo.

Per poter poi vivisezionare le cause di eventuali scostamenti significativi tra dati a preventivo e dati a consuntivo, il sistema B8S suggerisce l’adozione dell’utilizzo delle fasi di lavoro sia a livello preventivo che durante la fase di consuntivazione. LEADER in tal caso dà delle immediate proiezioni sulle diverse fasi di lavoro evidenziando i punti critici che penalizzano maggiormente in termini di efficienza.

Per le commesse aperte, LEADER consente di analizzare le attività settimanali e mensili, al fine di individuare gli andamenti mese per mese con i costi sostenuti e per focalizzare l’attenzione sull’attività di fatturazione.
Grazie a ciò è possibile portare in evidenza tutte le commesse che sono sottofatturate in modo da poter individuare eventuali lavori che possono essere fatturati o che possono essere facilmente chiusi/consegnati e quindi fatturati a breve.

Riportiamo solo alcuni esempi delle preziosissime informazioni che il modulo Commesse/Manutenzioni fornisce:

  • Margine globale, per singola commessa, per cliente, per tipo di lavoro, ecc.
  • costo orario reale di produzione
  • percentuale reale di maggiorazione dei preventivi necessaria a coprire tutti i costi
  • scostamento tra preventivo e consuntivo delle ore di manodopera con relativa costificazione dell’inefficienza
  • sovra/sotto fatturazione delle commesse.
Share This